Menu Chiudi

Cammino” è una parola che evoca molti significati e che attira molta curiosità, ma che per un “pellegrino” nasconde una parte essenziale della sua vita! Perché quando fai, vivi un cammino, non ci lasci il cuore, ce lo trovi!!!

Oggi si parla molto del camminare. Sempre più persone si mettono una tuta addosso e con le più buone motivazioni di questo mondo, fanno di una sana camminata una buona abitudine da mantenere nella vita di tutti i giorni.

Ormai è risaputo e ribadito in tutti i contesti: camminare è la prima medicina, e i suoi effetti benefici sono multipli e confermati da autorevoli studi scientifici. Questo è qualcosa che sicuramente smuove la pigrizia della gente, favorita dalle troppe comodità delle quali ci circondiamo, e che stuzzica l’inattività caratteristica di una vita troppo sedentaria della nostra società occidentale.

Ma in questo blog siamo qui a dire qualcosa di potente, e cioè che esiste una differenza potente tra “camminare fa bene” e “camminare guarisce”, una differenza che vale la pena marcare, poiché dire che “camminare guarisce” significa riconoscere un valore aggiunto al cammino, che merita di essere sottolineato con forza!

Io e i miei amici lo diciamo umilmente, ma ci crediamo con forza, perché ciò che sappiamo, ciò che diciamo, lo abbiamo sperimentato sulla nostra pelle e lo abbiamo sentito raccontare da tante persone che hanno condiviso pezzi di strada con noi!

 

Probabilmente, camminare guarisce perché decidere di partire equivale ad accettare l’invito a lasciare “il proprio mondo”, creando quella spaccatura capace di mettere una distanza spazio-temporale con la nostra vita di tutti i giorni. Camminare per “un tempo sufficientemente lungo”, lontano da casa, dal proprio lavoro, dal proprio contesto, dai propri ruoli, in uno spazio – il cammino – che regala la libertà di poter essere se stessi lasciando da parte le faticose maschere delle vita di tutti i giorni!

Camminare lontano da tutto e da tutti, per più giorni, guarisce perché probabilmente si prende coscienza che alla fine dei conti, nella nostra vita quotidiana ci sono troppe cose che ci stanno strette, che ci fanno soffrire, che ci stringono la gola e ci tolgono il respiro. Liberi di ogni armatura e di ogni difesa, ci mettiamo nelle condizioni ideali per guardare negli occhi le nostre ferite, per ritrovarci con noi stessi e finalmente, FARE PACE!

Ecco perché trovo che ci sia una differenza di sostanza tra fare una camminata quotidiana attorno a casa, e scegliere di lasciare le proprie cose, il proprio mondo, mettere quattro cose in uno zaino e andare incontro alla Vita!

Ecco perché credo ci sia anche una differenza tra la bellezza di fare una settimana di trekking e una settimana di cammino: il Cammino e tutto ciò che nel cammino si vive (gli incontri, l’atmosfera degli albergues la sera, lo spirito di condivisione, per citare qualche aspetto), fa raggiungere delle dimensioni insospettabili quando si vive la bellezza dell’escursionismo.

 

Sulla scia di quanto detto, possiamo anche dire che esiste una subdola differenza tra “camminare” e “mettersi in cammino”. “Mettersi in cammino” implica un movimento più intenso, sospinto dalla decisione coraggiosa di LASCIARE. Non faccio la mia piccola/grande camminata e poi me ne torno a casa a farmi una doccia e riposarmi. Chiudo la porta di casa mia e vado verso un cammino che non conosco, tutto ciò che ho, lo tengo in uno zaino, e parto leggero a vivere le cose che il Cammino, con la sua sorprendente abbondanza, mi regala. Camminare fa bene, certo, ma mettersi in cammino con molta probabilità mi metterà nelle condizioni favorevoli per guarire alcune piccole grandi ferite che mi ha lasciato la Vita.

Il Cammino accoglie ogni cosa, e passo dopo passo impariamo che possiamo lasciare tanti inutili pesi ingombranti che sovraccaricano e stancano la nostra vita quotidiana.

Spero iniziate già da ora a sognare il vostro primo cammino! Solo una raccomandazione: le paure lasciatele pure a casa!

 

Foto di Fabrizio Pepini

Posted in camminare guarisce

Related Posts

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open chat
1
Contattaci! Ti risponderemo prima possibile!
Powered by